Mohn Poppy Gin: un gin unico con papaveri e ginepro estoni

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Scopriamo insieme il gusto unico di un gin estone davvero speciale: Mohn Poppy Gin, con ginepro e semi di papavero dell’isola di Muhu

Mohn Poppy Gin, distribuito in Italia da Mediland, è un prodotto estremamente interessante sia per il suo gusto sia per la sua storia e le sue botaniche, che lo rendono assolutamente unico, ma con grande semplicità. Questo gin infatti nasce in un’isola di pescatori non piccola come dimensioni, ma molto poco abitata come del resto è gran parte del territorio dell’Estonia, caratteristica che rende questo paese particolarmente pulito, naturalistico e incontaminato. L’isola di Mohn (o Muhu) si trova a Ovest dell’Estonia, nel Mar Baltico, e vive soprattutto di pesca e agricoltura. Mohn Poppy Gin riesce a catturarne l’essenza nei suoi sentori e nei suoi profumi rimanendo un ottimo gin per la miscelazione.

Immagina lo splendore dei campi di papaveri, il profumo del mare, il gusto del ginepro…

Esso infatti ha come botaniche principali le bacche blu e verdi del ginepro estone e i semi di papavero, fiore che cresce spontaneamente sull’isola. I papaveri sono raccolti a mano e conservano in sé i sentori della brezza marina. Le note di queste due botaniche uniche sono racchiuse nel gusto dello spirito di base, distillato dalla segale invernale, dando vita a un gin morbido sul palato, dal profumo invitante e ottimo in ogni tipo di cocktail, ma soprattutto quelli molto freschi e dissetanti.

mohn poppy gin

Il profumo del ginepro e quello fresco e avvolgente dei semi di papavero, infatti, si ripropongono al palato in un’equilibrata complessità, dove le note più balsamiche sono bilanciate da sentori più caldi, quasi speziati. Queste sue note uniche lo rendono versatile in miscelazione e interessante al contempo per il suo tocco distintivo, ben percepibile senza imporsi grazie al fatto che il distillato non viene filtrato. Mohn Poppy Gin è prodotto dalla Moe Distillery nel villaggio di Moe, a nord dell’Estonia, dove l’attenzione per la qualità e la territorialità è evidente in ogni sfaccettatura della produzione artigianale.

Come dicevamo, il brand di Mohn Poppy Gin ruota attorno all’isola estone di Muhu da cui provengono le botaniche e caratterizzata dal mare, dai campi e dai mulini a vento. Ciò si riflette anche nel design della bottiglia che in sé appare semplice e ben riconoscibile, con quel tocco di rosso-arancione nella copertura del tappo che ricorda il fiore del papavero. Questa immagine è particolarmente evidente quando sullo scaffale vengono accostate più bottiglie creando un effetto che fa pensare ai campi di papavero di cui un tempo l’isola era molto ricca. Infatti l’isola di Muhu venne chiamata Mohn dai tedeschi nel 1688 e “mohn” significa proprio “papavero”.

Muhu Island, mulini a vento

Ricordiamo però che in Mohn Poppy Gin c’è un altro protagonista che si affianca ai semi di papavero e questo è il ginepro che cresce spontaneo sull’isola. Il suo clima e territorio infatti sono propizi allo sviluppo di questa pianta, i cui sapori sono influenzati dal terreno roccioso battuto dal vento, dalla salsedine marina e dal sole estivo che gli donano note peculiari, fresche e balsamiche. Ed è così che, con pochi semplici ingredienti, Mohn Poppy Gin riesce a racchiudere l’essenza dell’isola.

Per quanto riguarda i consigli per la miscelazione vi diciamo: provatelo e vi accorgerete subito che potete usarlo in ogni tipo di cocktail. Se però volete esaltarne al massimo il gusto scegliete un gin tonic con una tonica molto leggera e pulita che non copra le note del gin. Anche senza garnish risulta buonissimo e dissetante, ma volendo potete esaltare le delicate note floreali guarnendo con violette fresche edibili o ghiaccio aromatizzato coi boccioli di rosa. Enjoy and God Save the Gin!

Leggi la scheda tecnica di Mohn Poppy Gin

Acquista Mohn Poppy Gin

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2018 - ilGin.it Tutti i diritti riservati

justo vulputate, Aliquam id, dapibus neque.