I’m dreaming of an Hot Christmas: il nuovo re dei miscelati invernali, il Gin Brulé

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Pubblicato in

il

Il Gin Brulé è il cocktail che vi accompegnerà tutto l’inverno: scopri la ricetta in quattro varianti, preparalo e conservalo per i momenti da scaldare!

Ammettetelo, avete letto il titolo dell’articolo canticchiando. Ma d’altronde il Natale è anche questo: musica e sorrisi che scaldano i cuori. Anche i cocktail si scaldano, l’inverno infatti come stagione “alcolica”, soffre come la sua controparte estiva di profondi stereotipi. Se pensiamo infatti ai principali drink alcolici invernali, ci vengono in mente solo mercatini di Natale, nasi e mani ghiacciate e un simpatico e gioviale alpino che ci porge Lui, il re dei cocktail dell’inverno, un bel bicchiere fumante di vin brulé. Ma, perché non prendere il più invernale dei cocktail e berlo nella tranquillità di casa, utilizzando il nostro distillato preferito, il gin. Il Gin Brulé infatti si può consumare anche quando il termometro è inclemente, utilizzando le spezie che più si adattano alla stagione fredda.

Scaldiamo l’inverno con il re dei cocktail a base gin: il Gin Brulé

Ecco quattro semplici versioni del nuovo Re dell’inverno, il Gin Brulè, che esaltano al massimo le caratteristiche del distillato. Sostituendo il vino con il gin, il cocktail perde parzialmente le note acide e acquista una maggior complessità e aromaticità.

GIN BRULé

Cominciamo con la versione più comoda e forse più simile al sapore del vin brulè. La ricetta si può preparare in anticipo, congelare e servire riscaldata in un bowl, il giorno della festa. Per esaltare al massimo le spezie consigliamo un gin di ispirazione montana con forti note balsamiche.

Ingredienti (per una porzione):

  • 40ml gin
  • 100ml Succo di mela non filtrato
  • 15ml succo di limone fresco
  • 10ml Sherry fino
  • 20ml sciroppo di zucchero
  • 1 stecca di cannella
  • 1 anice stellato
  • 1 grattata di noce moscata
  • Chiodo di garofano
  • 1 noce di burro

Preparazione:

  1. Unisci tutti gli ingredienti in un pentolino e riscalda a calore moderato fino al primo bollore.
  2. Filtra in una mug attraverso un piccolo colino.
  3. Decora con anice stellato e cannella.

GIN PRUNè (il prugnolo è l’ingrediente principale dello sloe gin)

Questa ricetta è pensata per esaltare al massimo le caratteristiche dello sloe gin ed offre un ottimo bilanciamento tra note calde e avvolgenti e delicate note aspre e astringenti. Consigliamo per la degustazione un camino acceso e la visione di una serie tv che parli di rapporti familiari complicati.

Ingredienti (una porzione):

  • 50ml sloe gin
  • 150ml Succo di mela non filtrato
  • 10 ml succo di arancia spremuta
  • 1 cucchiaio di marmellata di mirtillo rosso americano
  • 1 stecca di cannella
  • 1 anice stellato
  • 1 grattata di noce moscata
  • Chiodo di garofano
  • 1 noce di burro

Preparazione:

  1. Unisci tutti gli ingredienti tranne il gin in un pentolino e riscalda a calore moderato fino a che la marmellata non si è sciolta.
  2. Filtra in una mug attraverso un piccolo colino.
  3. Unisci lo sloe gin e mescola delicatamente
  4. Decora con una fetta d’arancia

GIN SCAUDé (gin scaldato in dialetto torinese)

In questa versione utilizziamo il prodotto torinese per eccellenza, il Vermut, in una versione del Gin Brulé addolcita e più rotonda. Perfetta da offrire ad un’anziana zia nubile in visita in accompagnamento ad un biscotto ricoperto di cioccolato, per rendere la conversazione più frizzante.

Ingredienti (una porzione):

  • 45ml gin
  • 20ml vermut rosso
  • 10 ml sciroppo di zucchero
  • 2 stecca di cannella
  • 2 anice stellato
  • 1 grattata di noce moscata
  • Chiodo di garofano
  • 1 noce di burro

Preparazione:

  1. Unisci tutti gli ingredienti in un pentolino e riscalda a calore moderato.
  2. Spezza e aggiungi le stecche di cannella e le altre spezie
  3. Filtra in una mug attraverso un piccolo colino.
  4. Decora con una zest d’arancia

GIN MULè (la versione modaiola)

L’ultima versione è un omaggio ad uno dei cocktail più amati degli ultimi anni, il Moscow Mule. Ma d’altronde cosa è più natalizio dello zenzero? Ottimo cocktail da sorseggiare la sera della Vigilia, cercando di prepararsi psicologicamente e fisicamente (grazie alle meravigliose proprietà eupeptiche dello zenzero) all’imponente pranzo del 25.

Ingredienti (una porzione):

  • 40ml gin
  • 125ml succo di mela
  • 30 ml sciroppo di zenzero
  • 1 stecca di cannella
  • 1/2 anice stellato

Preparazione:

  1. Unisci tutti gli ingredienti tranne il gin in un pentolino e riscalda a calore moderato fino a che la marmellata non si è sciolta.
  2. Filtra in una mug attraverso un piccolo colino.
  3. Unisci il gin e mescola delicatamente
  4. Decora con una fettina di zenzero candito

 

Ora non resta che augurarvi che durante queste festività a scaldarvi il cuore non sia solo la vicinanza delle persone care, ma anche una buona dose del nostro distillato preferito. God Save the Gin!

Share on Facebook Tweet about this on Twitter Share on Google+ Pin on Pinterest Email this to someone

Non ci sono ancora commenti


Condividi la tua opinione!

La tua email non verrà pubblicata.

© 2015-2020 - That's The Spirit SRL - PI/CF 03553861208 - Tutti i diritti riservati