News

6 London Dry Gin dal mondo da provare

Vanessa Piromallo
June 8, 2021

Idee tutte da degustare: se non sai quale gin provare fatti consigliare da noi i London Dry Gin dal mondo che abbiamo selezionato oggi!

Vi abbiamo raccontato la storia del London Dry e cosa è questo metodo di produzione, vi abbiamo suggerito alcuni London Dry italiani da provare (a questo link), vi abbiamo consigliato alcuni London Dry Gin classici inglesi (vai all’articolo) e oggi vi proponiamo sei London Dry Gin dal mondo da provare, degustare e soprattutto miscelare!

Bareksten Botanical Gin (Norvegia)

Creato dal master distiller Stig Bareksten, è un London Dry Gin che racchiude in sé tutta l’essenza delle foreste norvegesi. Infatti vuole rappresentare lo spirito della Norvegia attraverso il suo sapore e la sua bottiglia, nera, selvaggia e drammatica come le buie foreste nordiche. In questo clima sopravvivono solo le piante più forti e determinate e quindi hanno sapori e aromi particolarmente intensi. Prodotto con 12 botaniche biologiche, di cui alcune provenienti dalle foreste nordiche, è un gin morbido dove prevale il ginepro, gentilmente accompagnato dai sentori delle spezie.

Acquista

Gin Ever (Spagna)

Vincitore di numerosi premi, è il primo London Dry mai prodotto a Valencia e contiene botaniche locali come gli agrumi e le piante aromatiche provenienti dal parco naturale di Sierra Mariola. Viene distillato tre volte con metodo artigianale perché la prima distillazione dà al gin il carattere, la seconda la morbidezza e la terza la purezza. Se al naso prevale l’aroma del ginepro che solo alla fine lascia spazio agli agrumi, al palato è invece un gin bilanciato alla perfezione. Tutti i sapori si armonizzano in modo incredibile, dando vita a un distillato morbido e intenso.

Acquista

Greater Than London Dry Gin (India)

Greater Than è il primo gin mai prodotto in India. Ha le caratteristiche di un classico London Dry dalle tendenze agrumate e reso unico da una punta appena piccante che ricorda le note dello zenzero. Versatilissimo in miscelazione, è un gin molto ben bilanciato e piacevole, distillato con grande maestria a partire da alcol di cereali con alambicco tradizionale in rame.

Acquista

Himbrimi Winterbird London Dry Gin (Islanda)

Un gin molto morbido al palato, con un bel bilanciamento tra ginepro, agrumi, angelica e note floreali date dal timo artico selvatico, tipico della zona islandese dove si trova la distilleria. La Brunner Distillery è stata fondata nel 2017 dall’artista Oscar Ericsson che con i suoi gin rende omaggio ai fiumi e alla natura dell’Islanda. Il brand si pone come etico e socialmente coinvolto e si impegna a contribuire alla protezione dell’ambiente naturale, alla conservazione delle belli arti e all’equità di genere. Il 5% delle vendite di Himbrimi Gin viene devoluto per la salvaguardia della natura locale.

Acquista

Crafter’s London Dry Gin (Estonia)

E’ il primo gin dell’Estonia e viene prodotto in piccoli lotti da 5.000 bottiglie. Ha un gusto secco con note fresche e floreali date dalla menta e note leggermente amare date dal pompelmo rosa, bilanciate con quelle del coriandolo. Tutte le botaniche vengono raccolte a mano e la distillazione, rigorosamente artigianale, avviene nella storica Liviko Distillery di Tallinn.

Acquista

Broken Bones London Dry Gin (Slovenia)

Broken Bones Distillery è la prima distilleria aperta a Lubiana, la capitale della Slovenia, dopo oltre 60 anni, e il London Dry è il primo gin che hanno lanciato sul mercato (nel 2018). Ha immediatamente riscosso ampio successo di pubblico e si è guadagnato numerosi premi internazionali. La ricetta include alcune botaniche locali fra le quali il cinorrodo e il ginepro, le cui note preponderanti sono bilanciate dai sentori floreali e da quelli agrumati con un risultato non solo ben riconoscibile, ma anche eccezionalmente morbido e piacevole.

Acquista

Lascia un commento

Conferma

spezie botaniche
News
7 Cold Compound Gin italiani da provare
ebook summer 2021
News
E’ arrivato l’ebook gratuito Summer 2021 con tante nuove ricette a base gin
June by G'Vine
Recensioni
June Wild Peach Gin e June Royal Pear Gin by G’Vine: i nuovi gin dell’estate

Esplora la nostra
Enciclopedia

Ricette

News